mercoledì 23 aprile 2008

Provate a rispondere

Ecco una nuova domanda fatta sullo stile del test di esonero, ma su un tema che ne sarà escluso perché trattato nel secondo capitolo della seconda parte.
Sulla prima domanda oltre il 90% ha risposto correttamente, ma qualcuno ha sbagliato. Studiate di più!

3 commenti:

Futura Autieri 266198 ha detto...

I primi glossatori pensano alla causa come a una realtà imanente che produce un certo fenomeno. Le cause devono essere due: una civile e una naturale, solo il loro incontro produrrà oblligazione. Il caso di una sola causa naturale è per esempio il debito di gioco, per cui non è fornita un'azione.
La risposta è la seconda ("forma vincilante prevista dal diritto civile") e nel libro si fa l'esempio della consegna di una somma di denaro, che è la causa naturale, e della relativa stipulatio compiuta, che è la causa civile. La prima genererà una obbligazioe naturale e la seconda una obbligazione civile; se manca la causa naturale si avrà la ripetizione dell'indebito, se manca la causa civile si avrà un'obbligazione solo naturale.

Anonimo ha detto...

ke pagine stanno ste cose

Futura Autieri 266198 ha detto...

veramente più che altro sono appunti presi a lezione.... ;-)