martedì 7 giugno 2011

Prova scritta e prova orale

Cari Studenti,

di seguito trovate sintetizzate le modalità di svolgimento dell'esame di storia del diritto già pubblicate altre volte.

Come si sostiene l’esame di storia del diritto medievale e moderno (canale A-L)?

L’esame si articola in due momenti: una prova scritta ed una orale. Il superamento della prima è condizione necessaria per accedere alla seconda.
La prova scritta consiste in due o tre domande aperte (di lunghezza contenuta) sui primi undici capitoli del manuale di Ennio Cortese. La prova orale verte sulla parte restante del programma di storia del diritto medievale e moderno.

Come viene valutata la prova scritta?

Con un voto in trentesimi, di cui si tiene conto nella determinazione del voto dell’esame finale.

La prova scritta e la prova orale devono essere sostenute nello stesso appello?

Chi supera la prova scritta può sostenere l’esame orale in qualsiasi appello dell’anno accademico, prima che ricomincino le lezioni del prossimo anno (quindi fino a tutta la lsessione autunnale); chi non la supera o intende rifiutare la votazione non potrà sostenere nuovamente la prova scritta nell’appello immediatamente successivo, indipendentemente dalla sessione.
Questo vuol dire, ad esempio, che chi non supera la prova scritta nell’ultimo appello di luglio non può presentarsi al primo appello di settembre. Chi viene respinto alla prova orale potrà conservare il voto conseguito alla prova scritta, ma non potrà ripresentarsi all’orale nell’appello immediatamente successivo.

Come ci si iscrive all’esame?

E' previsto on line un doppio sistema di prenotazione: uno relativo alla prova scritta (chiamata “prova intermedia di storia”) e uno relativo a quella orale (“esame orale di storia”).
Va da sé che chi vuole sostenere sia la prova scritta che quella orale nello stesso appello dovrà iscriversi ad entrambe, pur non potendo prevedere l’esito della prima prova. In ogni appello d’esame sarà quindi prevista una data per la prova scritta e una posticipata di uno o due giorni per la prova orale.
A seconda del numero di studenti che avrà sostenuto la prova scritta, saremo in grado di comunicare i risultati in giornata o il giorno seguente.

Come ci si prenota alla prova scritta di maggio? Vale anche in questo caso la regola del salto di un appello nel caso in cui non si consegua un risultato positivo?

La data di maggio costituisce un’eccezione. Soltanto in questo caso infatti sarà possibile prenotarsi sul blog e, nel caso di esito negativo della prova o di rifiuto del voto, presentarsi nuovamente al primo appello di giugno.

E' necessario comunicare l'eventuale rifiuto del voto della prova scritta?

No. Varrà automaticamente il voto conseguito la seconda (o terza etc) volta che si sostiene la prova scritta.

33 commenti:

Anonimo ha detto...

salve, volevo sapere se sono stati già affissi in bacheca i risultati degli scritti del 6 giugno. grazie.

Anonimo ha detto...

si!!!

Anonimo ha detto...

buonasera dott.ssa Di Paolo volevo chiederle se poteva mettere sul blog del professore i risultati del 6 giugno visto che per motivi di lavoro non sempre è possibile recarsi all'univ per vederli in bacheca. grazie dell'attenzione

Anonimo ha detto...

buonasera dott.ssa Di Paolo volevo chiederle se poteva mettere sul blog del professore i risultati del 6 giugno visto che per motivi di lavoro non sempre è possibile recarsi all'univ per vederli in bacheca. grazie dell'attenzione

Dott.ssa Silvia Di Paolo ha detto...

Non possiamo per ragioni di riservatezza. Mi scriva un'email indicandomi il suo nome e le dirò il suo voto.

Anonimo ha detto...

dottoressa Di Paolo le ho inviato l'email come mi ha detto. grazie

Dott.ssa Silvia Di Paolo ha detto...

le ho già risposto come promesso!

Anonimo ha detto...

dottoressa mi scusi se la disturbo ancora ma ho controllato l'email e non mi è arrivato nulla.

Anonimo ha detto...

Salve dott.ssa le ho mandato anche io un email pochi minuti fa per sapere il risultato del mio compito . La ringrazio in anticipo per questa cortesia

Dott.ssa Silvia Di Paolo ha detto...

Ho risposto a Dadamo e Langella poco fa, controllate nuovamente la posta.

Anonimo ha detto...

La mia email e' stata mandata pochi minuti fa e il mio cognome e' differente dagli ultimi due segnalati. Le scrivo solo per informarla di questo.
Grazie

Anonimo ha detto...

dottoressa sono dadamo, mi scusi ma ho controllato di nuovo e non è arrivata nessuna email! grazie per la cortesia

Anonimo ha detto...

Gentile dott.ssa Di Paolo vorrei sapere se è prevista la possibilità, nel caso vi sia un numero elevato di studenti, di protrarre l'esame orale delle sessioni del 22 giugno e 19 luglio anche al giorno successivo. Lo chiedo perchè ciò verrebbe ad essere, nel mio caso, controproducente coincidendo con altri esami. Grazie

Gabriella Felici ha detto...

Gentile Dott.ssa Di Paolo
come da lei suggerito,le ho inviato una mail per conoscere il risultato della prova scritta del 23 Maggio.Purtroppo,per impegni lavorativi,non posso recarmi in facoltà personalmente.
La ringrazio per la cortesia.

Gabriella Felici ha detto...

Ho appena ricevuto la mail.
La ringrazio nuovamente per la gentilezza.

Anonimo ha detto...

salve Dottoressa Di Paolo..
una domanda: l'esame orale verte anche sulla parte di programma di medievale che abbiamo portato all'esonero?
la ringrazio..

Anonimo ha detto...

certo che verte anche sull'esonero! ma lo chiedi pure?!?

Anonimo ha detto...

ahahah ma perchè scrivete cose cattive su questo forum, non credo proprio verta sull'esonero a meno che non è andato malissimo, dott.ssa "delucidateci" se no qua la gente esce pazza :)

Anonimo ha detto...

io pure so che verte sull'esonero che vi devo dire.

Anonimo ha detto...

prof ci risponda per favore :(

Anonimo ha detto...

no perchè se è così non so piu dove trovare il tempo per dormire veramente..

Anonimo ha detto...

beh stando a quanto leggo sopra a questo post (scritto dal prof), la parte orale verte sulla parte restante del programma quindi state tranquilli. professore confermi please!

prof. Conte ha detto...

Io confermo, ma gli studenti non sono MAI sicuri. Siete in preda al panico nonostante il significato della parola "esonero" (cercate sul vocabolario) e nonostante quello che leggete chiaramente nel post qui sopra. Che devo fare per farvi stare tranquilli?

Anonimo ha detto...

Mi scusi prof. Conte vorrei avere dei chiarimenti circa la data dell'orale del secondo appello. Fino a non molto tempo fa, era indicato sul sito della facoltà il giorno 23/06/2011, ora invece l'appello è stato anticipato di un giorno. Posto che il regolamento di facoltà prevede al massimo posticipazioni (e comunque con preavviso), devono in ogni caso trascorrere 2 settimane dall'appello precedente svoltosi il 9 giugno 2011. La ringrazio in anticipo per i chiarimenti.

Anonimo ha detto...

Buonasera Prof.Conte, volevo interpellarLa per chiederLe la ratio della regola che impone l'impossibilità di presentarsi all'appello successivo per chi ha rifiutato il voto,anche fosse dignitoso. La prego di non coniderarmi irrispettoso se penso che sia una regola quantomeno arbitaria, come condiviso,peraltro da molti colleghi. La materia che insegna è tra le più stimolanti che ho incontrato finora e vorrei avere la sicurezza di poter sostenere brillantemente l'esame, in questo modo ora c'è la spada di Damocle che impone di dare l'esame tassativamente o il 22 giugno o il 19 luglio il che crea non pochi inconvenienti a causa dell' l'inevitabile accavallarsi di altri esami o di eventuali ulteriori impegni improrogabili che riguardano la vita di ciascuno.Questa regola poteva avere una sua logica quando si trattava di appelli ravvicinati come per il lasso di tempo di due settimane che separa il primo dal secondo appello. Ma per quanto riguarda il tempo che intercorre tra il secondo appello e il terzo, e il terzo di luglio col primo di settembre, si parla rispettivamente di 1 mese di distanza per uno e di 2 mesi per l'altro. Quindi il tempo per prepararsi ad affrontare l'esame c'è tutto per una persona che ha deciso di rifutare il voto perchè sa che può e fortemente vuole dare il massimo. Forse non è stato ponderato che così si rischia di penalizzare quel livellamento verso l'alto che sarebbe auspicabile. Forse se può spiegare la ragione di questa norma, potrò pensare che non sia arbitarria, ma La prego umilmente di eliminarla comunque per i numerosi problemi che crea a chi deve affrontare una torrida sessione estiva. Grazie aspetto la Sua risposta

Anonimo ha detto...

Salve, volevo chiedere coferma del fatto che anche per la prova orale esiste il cosidetto "salta appello": se non supero la prova orale di mercoledì 22 devo tornare a settembre? Esiste, comunque, la possibilità di ritirarsi nel corso dell'appello, nel caso in cui ci si renda conto che le cose si mettono male, e ripresentarsi il 19 luglio?

prof. Conte ha detto...

Per l'orale il salto dell'appello non è automatico. Lo decide il professore se vede che il tempo non sarebbe sufficiente per una buona preparazione.

Anonimo ha detto...

Professore quindi possiamo confidare nel fatto che lei disporrà il cd. salto d'appello solo nei casi in cui riterrà la preparazione notevolmente insufficiente?

Anonimo ha detto...

Salve, volevo sapere con precisione le parti oggetto della prova scitta.
Leggo, i primi "undici capitoli" del manuale di Cortese.
Questo vuol dire dal capitolo "L'Impero e la Chiesa dopo Costantino" al capitolo "Scuole Preirneriane di Diritto"?
Grazie anticipatamente.

prof. Conte ha detto...

Saper contare è requisito indispensabile per sostenere l'esame (anche quello di quinta elementare). Avere fiducia nelle proprie capacità di comprendere le regole diffuse per iscritto è condizione di ogni professione che si basi su un sapere giuridico.
11 capitoli significa 11 capitoli.

Anonimo ha detto...

Salve Vorrei gentilmente sapere se c'è la possibilità che la prova scritta del 5 settembre sia corretta in tempo per sostenere l'esame orale del 6 settembre. Ringrazio in anticipo per l'attenzione. Cordiali saluti

prof. Conte ha detto...

Sì, contiamo di farcela, perché non dovreste essere tantissimi allo scritto

Anonimo ha detto...

Gentile Prof. Conte,
volevo chiederLe a cosa si riferisce "prova scritta di maggio" nel post da Lei pubblicato a Giugno scorso.

La ringrazio cordialmente.

Ecco il testo:

Come ci si prenota alla prova scritta di maggio? Vale anche in questo caso la regola del salto di un appello nel caso in cui non si consegua un risultato positivo?

La data di maggio costituisce un’eccezione. Soltanto in questo caso infatti sarà possibile prenotarsi sul blog e, nel caso di esito negativo della prova o di rifiuto del voto, presentarsi nuovamente al primo appello di giugno.